Ultima modifica: 18 Dicembre 2017

Commissario Straordinario

Negli Istituti Omnicomprensivi, che racchiudono cioè al loro interno sia classi del primo che del secondo ciclo snodandosi per un totale di quattro ordini scolastici, non è stata ancora definita la composizione del Consiglio d’Istituto, pertanto, istituti come il nostro sono soggetti a sedute in presenza di un Commissario Straordinario e del DSGA che ne verbalizza le relative delibere. Tale organo sopperisce alla carenza del Consiglio d’Istituto, in attesa che vengano fornite nuove disposizioni. (Art. 4 – Regolamento di Istituto).

Non essendo contemplata la presenza del Consiglio di Istituto negli Omnicomprensivi, per sopperire alla mancata rappresentanza degli studenti in questo importante organo collegiale è previsto un comitato studenti composto da tutti i rappresentanti di classe della scuola secondaria di II grado, eletti in seno alle rispettive classi. Al suo interno il comitato studenti, potrà designare due alunni per ciascun indirizzo (Alberghiero, Tecnico Agrario e Forestale) aventi funzione di raccordo con il Dirigente Scolastico per la richiesta di assemblee di Istituto. Il comitato studenti ha funzione consultiva e propositiva. (Art. 8 – Regolamento di Istituto).

La finalità del Comitato degli studenti convittori trova, per analogia, il suo fondamento giuridico nello Statuto delle studentesse e degli studenti (DPR 249 del 24/6/1998). Nella sua articolazione tiene conto di un’adeguata presenza di alunni convittori e di alunne convittrici. Il Comitato degli studenti convittori è composto da 10 alunni, di cui 3 alunne convittrici e 7 alunni convittori in ragione del numero alunni iscritti. Le elezioni del Comitato si svolgono di norma in concomitanza con le elezioni dei rappresentanti nei Consigli di classe. Tutti i convittori sono eleggibili, ciascuno potrà liberamente esprimere la propria disponibilità all’incarico. Ogni convittore ha diritto al voto e può indicare una sola preferenza. Vengono designati gli alunni con maggior numero di voti, tenuto conto della necessaria rappresentatività di entrambi i sessi come sopra indicata. Presidente di seggio è un convittore maggiorenne che provvede, al termine della votazione, a svolgere lo scrutinio dei voti e ad individuare gli eletti con la collaborazione di due convittori come scrutatori e la supervisione del Coordinatore del Convitto e della Referente del Convitto femminile. Tutti i verbali delle elezioni, redatti dal Presidente di Seggio, vengono poi raccolti dal Coordinatore del Convitto e il Dirigente Scolastico provvede, sulla base delle risultanze, a proclamare gli eletti. Il Comitato dei convittori ha durata annuale e rimane in carica fino all’elezione successiva. Il Dirigente Scolastico convoca periodicamente il Comitato. Fuori dalle convocazioni, esso può riunirsi all’interno del Convitto qualora ne ravvisi la necessità, previa richiesta inoltrata al Coordinatore del Convitto ed autorizzazione rilasciata dal Dirigente Scolastico.
Per ogni convocazione del Comitato degli studenti convittori, si redige un sintetico verbale che, conservato nell’ufficio del Coordinatore degli educatori, è a disposizione di tutti i convittori. In ogni verbale deve essere sempre indicato il nominativo dei rappresentanti presenti. Il Comitato degli studenti convittori, in collaborazione con il personale educativo, ha funzione propositiva e consultiva in merito all’organizzazione di attività rivolte agli alunni convittori e semi-convittori (tornei, giornalino, sito web, corsi su argomenti di interesse, progetti, ecc.); ha altresì facoltà di formulare proposte al Dirigente Scolastico, al Coordinatore del Convitto e al Collegio degli educatori in merito all’organizzazione di attività integrative per il tempo libero o per gli acquisti di sussidi per arricchire la dotazione del Convitto. Il Comitato degli studenti convittori esprime pareri al Dirigente scolastico e al Collegio degli educatori per il miglioramento dell’Offerta educativa, propone modifiche al presente regolamento e collabora nell’organizzazione delle attività di orientamento rivolte agli alunni delle classi terze della Scuola Secondaria I grado e delle loro famiglie. Il Comitato offre, inoltre, accoglienza ai nuovi iscritti e collabora per il mantenimento di un buon clima di relazione tra tutti gli alunni del Convitto incentivando ogni utile azione di promozione e rispetto del presente regolamento. Decadono dall’incarico i convittori che agiscano in sua violazione. In caso di decadenza si procede a surroga con il primo fra i non eletti. Può designare dei tutor per il contrasto al bullismo e quali forma di sostegno ai convittori più piccoli, in situazione di difficoltà o nuovi iscritti. (Art. 7 – Regolamento del Convitto).