Ultima modifica: 23 Settembre 2020

Ripartire sereni

Parlare di sicurezza è difficile quando con tutta evidenza ci è stato detto che il rischio “zero” non è possibile. Parlare di serenità è invece auspicabile, sapendo che è stato fatto ciò che ci è stato consentito di fare e che ogni nostra azione – anche rinunciando alle ferie – è stata spesa per garantire quanto più possibile idonee condizioni. Lo sguardo è sempre stato orientato al benessere dei nostri studenti ed è stato grazie a questo pensiero che è stato più sostenibile il gravoso compito di predisporre la ripartenza. Per tutta l’estate ho cercato di restare in contatto con tutte le famiglie di ogni ordine e grado in previsione del nuovo a.s.

Leggi qui il documento protocollato il 23 Luglio u. s.

Non è sempre stato facile, far comprendere che la scuola non è mai stata chiusa, prima con la DAD e poi con l’organizzazione dei servizi per questo anno scolastico che si preannuncia complesso. Le disposizioni che si sono susseguite sono state numerose, talvolta non di facile ed univoca interpretazione, talvolta perfino contraddittorie o presto smentite da successivi atti. Pur tuttavia possiamo comunicare quanto sin qui fatto con scienza e coscienza:

  1. È in via di conclusione la ristrutturazione di un immobile di proprietà, con costi interamente a carico del ns bilancio per consentirci l’utilizzo di nuove aule didattiche, spazi laboratoriali e fruizione di nuovi locali anche per l’azienda agraria;
  2. Il Comune di Pieve Santo Stefano ha proceduto all’abbattimento di due pareti che consentiranno nuove aule più capienti per le nostre classi più numerose. Gli studenti beneficeranno di una nuova palestra poiché quella vecchia è stata riconvertita in mensa;
  3. Il Comune di Caprese Michelangelo metterà a disposizione i locali adiacenti alla mensa per consentire un maggior distanziamento durante la refezione dei piccoli della Scuola dell’Infanzia;
  4. Saranno ripristinate presso l’alberghiero di Caprese Michelangelo le pareti mobile divisorie che consentiranno la fruizione di spazi dedicati alle classi articolate (ad es. cucina/ sala, cucina/ ricevimento) durante le lezioni delle materie di indirizzo;
  5. La Provincia di Arezzo ha abbattuto una parete divisoria presso la sede dell’Istituto Forestale per la creazione di un’aula più capiente in relazione all’elevato numero alunni e i parametri suggeriti dalle linee guida. Saranno altresì movimentate elettricamente le finestrature delle due aule polifunzionali al fine di garantirne un’adeguata areazione e la loro piena fruizione;
  6. Presso il Convitto maschile di Pieve Santo Stefano sono fatti fatti importanti lavori di ripristino delle pareti per ampliamento e miglioramento dei locali; gli alunni convittori saranno infatti distribuiti su tutte le camere disponibili con l’attivazione di molti locali in più al fine di garantire idonee condizioni di distanziamento;
  7. Presso il Convitto femminile sito a Pieve Santo Stefano il numero delle occupanti per ciascuna camera è stato dimezzato per garantire idonee condizioni di distanziamento e la fruizione dei servizi ad un numero minore di studentesse;
  8. E’ stato allestito presso l’istituto alberghiero di Caprese Michelangelo una nuova sezione di Convitto per le ragazze convittrici ivi iscritte con camere doppie con balcone, tutte munite di bagno privato, notebook e doppia scrivania;
  9. Per tutti i plessi scolastici che presentino delle criticità, al fine di ridurre situazioni di assembramento in entrata e in uscita, si prevede l’attivazione di doppi accessi che dovranno essere adeguatamente vigilati;
  10. Per tutti i nostri laboratori verranno organizzate le attività pratiche in modo da ridurre al minimo l’ingresso di classi diverse nella stessa giornata, anche se sarà comunque necessario l’alternarsi di almeno due classi durante l’intera mattinata, con l’esigenza di garantire adeguata sanificazione dei locali, degli strumenti e delle attrezzature in uso;
  11. Per il plesso del “Poggiolino delle Viole” a Pieve Santo Stefano siamo in attesa della restituzione dei locali al termine dei lavori di consolidamento sismico effettuati dal Comune di Pieve Santo Stefano.

Quanto sopra illustrato dimostra una solidità di intenti nonché una vivace rete di proficue relazioni con gli enti locali a cui va il merito di averci sin qui sostenuto. Alle scuole sono arrivati dei fondi che sono stati destinati all’acquisto di beni, dispositivi di sicurezza e lavori ma non sono ancora arrivate risorse umane che confidiamo presto ci vengano assegnate. Nel nostro fare squadra, abbiamo bisogno di giocatori in campo! Proprio per la carenza di personale di cui soffriamo contiamo sulle famiglie e sugli studenti per il rispetto delle regole e per cercare di venirsi incontro laddove non siamo o non saremo potuti arrivare per ragioni indipendenti dalla nostra volontà e dal nostro impegno.

Ecco in pratica come si riparte il 14 Settembre plesso per plesso. Sezioni aggiornate con le novità e le conferme:

– Scuola dell’Infanzia “Poggiolino delle Viole” – Pieve Santo Stefano

– Scuola Primaria “C. Salvetti” – Pieve Santo Stefano

– Scuola Secondaria I grado “T. Crudeli” – Pieve Santo Stefano

– Scuola dell’Infanzia – Caprese Michelangelo

– Scuola Primaria “G. Santini” – Caprese Michelangelo

– Scuola Secondaria I grado “M. Buonarroti” – Caprese Michelangelo

– Istituto Forestale e Tecnico Agrario “A. M. Camaiti” – Pieve Santo Stefano

– Istituto Alberghiero “M. Buonarroti” – Caprese Michelangelo

– Convitto Maschile – Pieve Santo Stefano

– Convitto Femminile – Pieve Santo Stefano

– Convitto Femminile – Caprese Michelangelo

Indicazioni valide per tutti sono state raccolte nell’INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO COVID; tutti gli studenti il primo giorno di scuola dovranno portare copia firmata dai genitori del PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’ e avere con sé una confezione di salviettine igienizzanti a proprio uso esclusivo, colazione ed eventualmente bottiglietta di acqua.

Ringraziando i rappresentanti di classe ed i genitori che in questa anomala estate mi hanno contattata personalmente, resto a disposizione per ogni chiarimento riservato personale (dirigente@fanfanicamaiti.gov.it).

L’ufficio alunni è già operativo in presenza ma si raccomanda di prendere appuntamento se volete venire di persona al fine di evitare assembramenti. Telefonicamente potete invece contattare le sig.re Valeria e Ombretta al n. 0575/799057.

Auguro quindi a tutte le famiglie, a tutti gli studenti e a tutto il personale una serena ripartenza, insieme!

Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Laura Cascianini




INFORMATIVE, INDICAZIONI, REGOLAMENTI

– REGOLAMENTO EMERGENZA SANITARIA

– INFORMATIVA AI DIPENDENTI PER LA PREVENZIONE DEL RISCHIO COVID-19

– INFORMATIVA ALLE FAMIGLIE PER LA PREVENZIONE DEL RISCHIO COVID-19

– INDICAZIONI PER DOCENTI E ATA

– INFORMAZIONI PER GLI STUDENTI

– INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE